linguaggio macchina

La Scienza deve essere comunicata. Andrea Mameli, Cagliari (Sardinia, Italy)

Bel blog di Andrea Mameli, ricercatore del CRS4 di Cagliari, che da tempo si occupa, lateralmente al suo lavoro, di divulgazione scientifica e di diattica. Vi potete trovare una miniera di riferimenti, link ad altri siti o blog, documenti, fotogtafie dell'autore, critiche e altro ancora.


Saliscendi
(dopo la salita c'è sempre una discesa)

Altro bel blog di un fisico, Giuseppe Milanesi, in cui non si parla solo di fisica (anzi, quasi mai, se non collateralmente). Attualmente Giuseppe Milanesi vive e lavora in Svizzera...


Scienceontour

E' il sito del Progetto POR "il laboratorio itinerante". Vi troverete in tempo reale le lezioni, le dispense, gli appunti, le fotografie (e che foto!) dei corsi tenuti agli insegnanti e agli studenti. Il metodo seguito è principalmente "costruzionista", "costruttivista", "naturale" o come volete chiamarlo. Andate a vedere le lezioni di elettromagnetismo. E' possibile insegnare l'elettromagnetismo agli studenti acchiappando e tenendo vivo il loro interesse? SI! E, soprattutto, tranquilli, i programmi "scolastici" vengono rispettati, anzi...


Gioca con la Fisica! di Giorgio Haeusermann (Alta scuola pedagogica, Locarno, Svizzera)

"Il giocattolo fa parte del mondo quotidiano, interessa, stimola ed incuriosisce, contiene pertanto una valenza motivazionale molto importante per aiutare nel processo di apprendimento: lo si può proporre come problema per avviare uno studio o come esempio di applicazione di leggi note"


ATTIVITA' DI RICERCA AZIONE PER LE SCUOLE IN RETE DELLA PEDEMONTANA PORDENONESE SUI CURRICOLI DISCIPLINARI (Circolo Didattico e Scuola Media Maniago, Istituti Comprensivi di: Meduno, Travesio, Montereale, Spilimbergo)


MCE, Movimento Cooperazione Educativa

Riportiamo dal sito:
"Il Mce è nato in Italia nel 1951 sulla scia del pensiero pedagogico e sociale di Célestin ed Elise Freinet. All’indomani della guerra, nel momento di pensare alla ricostruzione, alcuni maestri quali G. Tamagnini, A. Fantini, A. Pettini, E. Codignola e più tardi B. Ciari, M. Lodi e tanti altri, si unirono attorno all’idea di una cooperazione solidale che diviene crescita e integrazione sociale. Non si è trattato solo della introduzione e utilizzazione di alcune tecniche di base, ma di dare vita a un movimento di ricerca che ponga al centro del processo educativo i soggetti, per costruire le condizioni di un’educazione popolare, in quanto garanzia di rinnovamento civile e democratico."- leggi il seguito.

L'immagine è la riproduzione di un famoso dipinto di Klimt, l'albero della vita. Ma all'epoca non c'era ancora questa immensa cosa che è la rete.

la natura delle cose - pagine di Marco Macciò, Nino Martino, Dina Lentini, Elio Fabri, Guido Pegna, Paolo Guidera, la pagina del narrare, narrativa "gialla", homepage